Freddo e barba: ecco come difenderti e come proteggerla

Clima che cambia, il freddo che avanza ed ecco che si fa sentire, forte e chiaro, il bisogno impellente di voler proteggere la tua barba e la tua pelle. 

Il freddo, se non calibrato come accade nei trattamenti beauty, può alterare la normale fisiologia della pelle. 

Con la stagione invernale, infatti, zone come viso e mani, che sono più esposte, tendono a disidratarsi e possono essere colpite da irritazione, pelle secca e screpolatura, senza dimenticare l’aggravarsi di rughe e borse sotto agli occhi.

Quello che devi sapere 

Se è vero che la percezione del freddo è soggettiva, è anche vero che il restringersi dei vasi sanguigni per evitare la dispersione del calore entra in atto per tutti. 

In seguito le vene si allargano per evitare il congelamento, cosa che porta al tipico arrossamento della pelle e al conseguente logoramento dei tessuti ormai entrati in quello che sembra essere, a tutti gli effetti, un circolo vizioso.

Ecco quello che, in pratica, succede alla tua pelle e di conseguenza alla barba quando entra in contatto con il freddo. 

Quello che puoi sottovalutare cercando di proteggerla

Uno degli errori più comuni (commesso da tutti, nessuno escluso) è quello di sottovalutare lo sbalzo di temperatura che, in alcuni casi, nuoce alla pelle e alla barba più del freddo. 

Il passaggio costante da freddo a caldo o viceversa, infatti, unito alla disidratazione cutanea, può essere causa di forti esfoliazioni.

Come difenderti e spezzare il circolo vizioso tra freddo e barba

Ora che hai una panoramica di ciò che accade o potrebbe accadere a barba e viso (soprattutto se non agisci per tempo), ecco quello che puoi fare in concreto per spezzare il circolo vizioso:

  • bevi molta acqua per una corretta idratazione interna e inserisci in regime cibi contenenti vitamina C e antiossidanti; 
  • stai attento agli sbalzi di temperatura, anche in fase di lavaggio scegli acqua tiepida e non bollente e imposta il phon a temperatura media, non calda (per un’asciugatura perfetta non lasciarla umida);
  • usa prodotti a base di oli eudermici (cliccate qui, vi spieghiamo cosa sono e perché li amate) ed evita quelli contenenti tensioattivi aggressivi;

Nello specifico:

  • prova il nostro shampoo specifico per la barba, nato per preservare e detergere, garantisce la rigenerazione cellulare ed elimina le impurità. Non limitarti ad usare prodotti generici, la cute sottostante cambia da zona a zona del nostro corpo e per ognuna di esse servono i giusti prodotti.
  • prova il nostro olio specifico per la barba, una barriera protettiva giornaliera che nutre il pelo, ferma il prurito, elimina la forfora e protegge la tua pelle dai cambi di temperatura.

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione